Workshop and Intensives

Workshop per una maggiore consapevolezza di sé

Core Workshop, una serie di proposte per lavorare su se stessi. Il filo conduttore di tutte le proposte è la loro natura esperienziale, in altre parole, durante il lavoro sperimentiamo con il corpo, in modo creativo con le materie o attraverso giochi di ruolo, drammatizzando delle situazioni…

Non solo parole quindi e quello che ci portiamo a casa è da una parte l’essersi sentiti liberi di poter esprimere se stessi in un contesto dove non ci sono giudizi, dall’altra la personale esperienza vissuta, con l’arricchimento della consapevolezza di chi sono io, del mio modo di funzionare, che diventa la chiave per trasformare, nella vita di tutti i giorni, le disfunzioni che mi attanagliano e non mi fanno stare bene.

Upcoming!

prenota il tuo workshop

Togliersi la maschera

per maggiore consapevolezza del sè

Workshop maschera

Premesse

In latino la Persona era la Maschera che copriva il capo dell’attore in teatro, la quale era regolarmente diversa in base ai personaggi . Così come in teatro, così ogni persona si serve di una maschera di volta in volta diversa per interagire con se stessa e con gli altri nella sua vita quotidiana. Sviluppiamo ed alimentiamo la Maschera, sopportando l’ansia da essa generata per la sua falsità, perché riteniamo erroneamente che essa possa farci ottenere amore ed accettazione. Non solo non otteniamo questo, ma il rischio che si corre è di restarne intrappolati, di non saper più riconoscere e scindere chi siamo veramente (Il Vero Sé), dalla maschera che si porta (la Personalità o falso Sé), e così questa diventa la muraglia che copre gli occhi, che riveste l’animo e che oscura l’indole. La maschera allora non paralizza solo l’espressione del viso, paralizza il divenire della vita stessa.

Obiettivi

Con Amore e in Bellezza impareremo a riconoscere le maschere che utilizziamo, in modo da poterle usare più consapevolmente, scoprendo altresì che cosa si cela dietro, in modo da fare esperienza di un livello diverso di verità con noi stessi.

Premesse

La legge dell’abbondanza è naturale e divina e vige in natura in ogni sua manifestazione; come mai allora viviamo nella penuria? Che cos’è che ci blocca?

Fino a quando conserveremo credenze negative rispetto al denaro, resistenze inconsce al successo, difficilmente riusciremo a trasformare la nostra relazione con il denaro in un’esperienza soddisfacente e gratificante…

Obiettivi

Soltanto agendo dall’interno, sostituendo gli schemi restrittivi con schemi e modelli positivi e costruttivi, è possibile produrre un vero cambiamento verso l’abbondanza…

ESSERE RICCHI

la via dell’abbondanza

Workshop

Il Bambino Interiore

per maggiore consapevolezza del sè

Workshop Nuova educazione

Premesse

Il Bambino Interiore, è una parte del nostro Sé Interiore. Esso vive relegato nella “stanza segreta interiore” dove noi chiudiamo tutti i nostri dolori e sofferenze, sperando da adulti che i mille impegni della nostra vita ci aiutino a non sentire più la tristezza e le richieste d’amore di questo Sé Interiore.

Abbiamo dovuto separarci dal nostro bambino, proprio per non sentire più le sue emozioni, i suoi bisogni… Essendo però una parte di noi, non può essere cancellata e diventa così un Sè Rinnegato, che condiziona ogni relazione sociale e soprattutto i rapporti di coppia minando in particolare le relazioni affettive. E così siamo intrappolati in schemi conosciuti, che continuiamo a reiterare, e che ci rendono la vita spesso “impossibile”.

Obiettivi

Durante il workshop cercheremo dapprima le tracce del nostro bambino interiore, per creare una relazione che ci possa aiutare ad entrare in dialogo con questa nostra parte interiore, per fare in modo che il nostro Bambino non si senta più isolato e possa finalmente ricominciare ad esprimersi.
E’ attraverso questa relazione infatti che possiamo cominciare a cambiare i nostri modelli di
comportamento e a mettere in chiaro le nostre risposte emozionali. Il Bambino Interiore è il posto in cui le nostre sensazioni vivono; è il nostro Cuore ed è la chiave che apre la porta alla nostra Essenza, al nostro Vero Sé.

Premesse

Il Sé Inferiore è una parte della nostra Personalità; contiene l’insieme di impulsi negativi, forze distruttive e parti interne non accettate, che albergano in noi. È coperto dalla Maschera, cioè l’immagine costruita per nascondere il bambino ferito che ciascuno di noi è stato.

Il bambino infatti ha dovuto coprire le sue reali emozioni, avendone sperimentato la pericolosità costruendo la maschera per bloccare i suoi veri sentimenti: anziché rabbia, ha cominciato a mostrare compiacenza, sottomissione, disponibilità… anziché tristezza e dolore, spensieratezza e felicità…

Da adulti continuiamo a mantenere questo sistema protettivo, anche se non ne abbiamo più realmente la necessità, mantenendo l’autoinganno creato, e, pur capendo che stiamo per entrare in conflitto con l’ambiente a causa del Sé Inferiore, non siamo disposti a pagarne il prezzo che la sua trasformazione richiede, cioè mostrarci per quello che siamo nella nostra verità.

Obiettivi

Fino a quando non riconosciamo e accettiamo il nostro Sé Inferiore, le correnti negative dentro di noi, influiranno negativamente sulla nostra realtà producendo continuo malessere e frustrazione.

Incontrare ed accettare la propria negatività è l’unico modo per far tornare la corrente dell’energia nella sua forma originaria: un’unica corrente di energia di luce e di amore, per allinearci ad una verità più ampia di noi, il nostro Sé Superiore.

Il Sé Inferiore

e come trasformarlo

Workshop Alessandro Balzan Core Energetica

Il Sè superiore

e come riconoscerlo

Workshop Alessandro Balzan Core Energetica

Premesse

Arrendersi al Nucleo Divino. La nostra evoluzione è quella di riscoprire il nostro vero Sé.
Per arrivare ad avere la consapevolezza di chi siamo veramente serve individuare i messaggi dell’ego e imparare a distinguerli da quelli del Sé Superiore.
Noi cerchiamo continuamente di nascondere gli aspetti di noi di cui ci vergogniamo e di cui abbiamo paura. È proprio a causa di questa tendenza a nascondere che si rafforzano le attitudini che più odiamo in noi.

Obiettivi

Il nostro compito è quello di esporre tutto di noi stessi; non è possibile aggirare questo importante aspetto dello sviluppo spirituale, non può essere evitato.
Ed è proprio esponendo onestamente e coraggiosamente i nostri difetti e le nostre debolezze, in altri termini esponendo il nostro Sé Inferiore, che si rivela il nostro Sé Superiore, perché le parti negative non sono altro che aspetti isolati della nostra coscienza totale, dei quali il nostro Sé Reale si sta assumendo la responsabilità.

Premesse

Cos’è L’amore? Esistono molti amori, tanti quanti sono le persone.

Esistono moltissimi strati, molti livelli d’amore, dal livello più basso a quello più elevato. Tutto dipende da noi.
Se esistiamo al livello più basso, avremo un’idea totalmente diversa dell’amore, rispetto alla persona che esiste al livello più elevato.

Al livello più basso, l’amore è contaminato dall’idea di dominare.

Parliamo d’amore, ma il desiderio profondo è dominare e sfruttare l’altro; non è una scelta deliberata, si tratta di un meccanismo inconscio.

Ecco perché tanta possessività, gelosia, invidia, paura… diventano una parte, un elemento intrinseco al nostro amore. Ecco perché l’amore crea più infelicità che gioia…

Obiettivi

Ma se siamo in grado di osservare questo, se riusciamo a comprenderlo, in quella stessa comprensione raggiungeremo un altro livello, inizieremo a elevarci. Solo al livello più elevato, quando l’amore diventa uno stato del tuo essere, il fiore di loto si schiude totalmente e si sprigiona una fragranza squisita: l’amore in quanto condizione dell’Essere.

Invece di pensare a come ricevere amore, donalo. Se lo doni lo ricevi, non esiste altro modo. Non si ama questa o quella persona, si ama semplicemente e l’Amore Ama attraverso di noi.

L’amore oggettivo

e le sue distorsioni (soggettive)

Workshop Alessandro Balzan Core Energetica

il Principio Maschile
e il Principio Femminile

Workshop Alessandro Balzan Core Energetica

Premesse

Tutto nasce dal Femminile fecondato dal Maschile. Nell’universo intero è riprodotta l’attività dei due grandi principi cosmici Creatori, il Principio Femminile e il Principio Maschile, che si riflettono in tutte le manifestazioni della natura e della vita e, in quanto parte del Creato, presenti entrambi anche nell’uomo e nella donna. Ma per essere fecondi devono obbligatoriamente lavorare insieme; separati sono improduttivi, per questo sono perennemente alla ricerca l’uno dell’altro.

 La qualità di dedizione propria del Principio Femminile “Ricettivo-Passivo” deve stare sotto la guida e lo stimolo del Principio “Attivo- Creativo” Maschile; allora la sua opera è salutare. Dolcezza e dedizione non devono escludere la forza, poiché questa è necessaria al “Ricettivo” per poter essere considerato un aiutante dell’”Attivo-Creativo”. Mentre il “Creativo” genera le cose, dal “Ricettivo” esse vengono partorite.

Obiettivi

L’uomo deve imparare ad armonizzare il principio femminile in sé, se vuole attivare costruttivamente quello maschile, e la donna deve attivare quello maschile per arrendersi a quello femminile. Faremo un viaggio per conoscere più da vicino questi due Principi, affinché si possano meglio armonizzare dentro di noi e nella nostra vita quotidiana.